Qual è la caratteristica che più rispetto alle altre contraddistingue le schede elettroniche?

Senza dubbio la versatilità e l’infinito numero di destinazioni d’uso di questo prodotto.

Computer, lavatrici, macchinari industriali, televisioni, sistemi di automazione e controllo industriali: l’elenco delle applicazioni di una scheda elettronica al giorno d’oggi non ha fine.

A fronte di tanta versatilità è facile intuire quanto sforzo richieda la progettazione e relativa produzione di una scheda elettronica: ogni singola scheda è il risultato di un progetto più o meno complesso destinato a soddisfare bisogni specifici di un cliente.

È impensabile per una qualsiasi realtà industriale eseguire internamente tutte le fasi di produzione e assemblaggio di una scheda ed è per questo che molte azienda scelgono la strada dell’esternalizzazione.

Quali sono i fattori che rendono complessi la progettazione e l’assemblaggio di una scheda elettronica

Per una qualsiasi azienda che non appartiene al settore dell’elettronica realizzare internamente una scheda risulta difficile perché:

  1. nella fase iniziale di progettazione è necessario studiare in modo approfondito le caratteristiche dell’applicazione finale per sviluppare una scheda personalizzata capace di garantire il corretto funzionamento ed i livelli di prestazione attesi;
  2. una volta definito il progetto è necessario realizzare dei prototipi per testare il funzionamento dell’applicazione ed implementare le modifiche necessarie per risolver eventuali criticità emerse;
  3. la fase di assemblaggio dei vari componenti richiede competenze specifiche ai fini di una corretta selezione dei materiali, delle procedure e delle tecniche di montaggio.

Alle competenze richieste per realizzate internamente le attività appena descritte si aggiungono i costi per l’acquisto di attrezzature specifiche ed è proprio questo che spinge le impresa a ricercare un servizio di assemblaggio e montaggio conto terzi.

Assemblaggio schede elettroniche conto terzi: come vengono scelti i lavori dalla aziende

Ogni progetto è caratterizzato da un livello di complessità diverso e ogni azienda di progettazione e produzione di schede elettroniche gestisce questo servizio conto terzi diversamente.

In generale, è possibile individuare degli approcci comuni tra le diverse realtà nella gestione dell’attività di assemblaggio conto terzi:

CRITERI DI ACCETTAZIONE DELLA COMMESSA

In che modo l’azienda sceglie se accettare o meno una commessa da gestire?

Certamente ogni realtà segue dei criteri di selezione propri ma, in generale, tutto dipende dalla propria capacità di soddisfare i bisogni del cliente.

Lo studio dell’applicazione finale sulla quale sarà montata la scheda elettronica descritto sopra rappresenta il mezzo ideale in questo senso e permette fin da subito, nel caso in cui la commessa venga accettata, di impostare le attività in modo adeguato.

LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI LOGISTICA IN ENTRATA

Occupandosi unicamente del montaggio e dell’assemblaggio delle schede, l’azienda deve essere perfettamente in grado di gestire tutte le attività che riguardano la logistica in entrata ovvero la reperibilità di tutti i componenti.

Magazzino e logistica devono essere gestiti simultaneamente ed in modo sinergico per evitare improvvise interruzioni e ritardi rispetto ai tempi di consegna pattuiti con il cliente a causa della mancanza dei componenti.

PREDISPOSIZIONE DEI MATERIALI E DEI COMPONENTI ELETTRONICI

Reperiti i materiali ed i componenti elettronici necessari, l’azienda procede con una serie di pre-lavorazioni come la preformatura dei componenti, la mascheratura meccanica di alcune aree del circuito e, infine, l’assemblaggio meccanico dei materiali sul circuito che non richiedono operazioni di saldatura.

Scegliere l’assemblaggio schede elettroniche conto terzi per raggiungere alti livelli di FLESSIBILITÀ NEI VOLUMI e QUALITÀ

Esternalizzare l’attività di montaggio ed assemblaggio delle schede elettroniche offre l’indiscutibile vantaggio della riduzione dei costi fissi (manodopera, gestione del magazzino) ed il raggiungimento di una maggiore efficienza.

Ci sono però altri importanti vantaggi associati all’assemblaggio delle schede elettroniche conto terzi:

  • maggiore FLESSIBILTÀ NEI VOLUMI delle VENDITE: l’esternalizzazione delle attività di montaggio permette all’azienda di rispondere meglio a flussi di ordini straordinari;
  • STANDARD QUALITATIVI ELEVATI: la scelta di un partner professionale permette al cliente di migliorare notevolmente la qualità dei propri prodotti e, di conseguenza, il livello di soddisfazione dei propri clienti.

Cerchi un Partner professionale a cui affidare l’assemblaggio delle tue schede elettroniche?